Il cucciolo gli morde il telefono, il padrone per vendicarsi lo bolle vivo e lo getta dalla finestra

Tuffy dopo l'incidente
PECHINO - Un gesto orribile, ma che fortunatamente si è risolto con un lieto fine. Tuffy, un piccolo cucciolo meticcio di cane, non avrebbe mai immaginato che mordicchiando lo smartphone del suo proprietario avrebbe scatenato tanta ira. D'altronde è un gesto spontaneo e tenero dei cuccioli: mordicchiano qualsiasi cosa.

Eppure il suo proprietario, che sicuramente non era degno di averlo in custodia, ha reagito malissimo: lo ha bollito vivo e, non contento, lo ha gettato dalla finestra, facendo fare al povero Tuffy un volo di ben quattro piani. Un trauma incredibile per un cucciolo di solo sei settimane di vita.

Per fortuna un designer di 30 anni, Yan Yingying, lo ha trovato e lo ha raccolto dalla strada, privo di sensi e più morto che vivo. I veterinari hanno fatto un gran lavoro per salvargli la vita e, dopo un complicato trapianto di pelle, le sue condizioni sono cominciate a migliorare, lentamente.

Ora Tuffy è felice e ha recuperato completamente e incredibilmente.
Mercoledì 2 Dicembre 2015 - Ultimo aggiornamento: 12:20