Investita e salva per miracolo: “mamma riccio” partorisce in casa

Capita d'incontrali per strada, di notte, come folletti frettolosi che tagliano l'asfalto, di campagna in campagna. È un attimo e non ci sono più, svaniscono. Impossibile prenderli, e nonostante i loro aculei fanno dolcezza e restano tra gli animali più simpatici. I ricci di terra spesso vengono investiti dalle auto di passaggio, ma quello che è accaduto due notti fa nel Salento ha dell'incredibile. Innanzitutto perché il simpatico porcospino protagonista, che poi era una femmina… una "riccia", s'è fatto prendere e coccolare, portare a casa e pur malconcio, ha dato alla luce due splendidi cuccioli. Tutto ha avuto inizio martedì sera quando Maria Novella Guarino, di Campi Salentina, ha assistito ad una sorta di incidente, su una strada del Salento, di sera. Un'auto che precedeva la sua, aveva infatti urtato un riccio che attraversava la carreggiata. L'animaletto era stato preso di striscio, per fortuna, ed era ancora vivo seppur intontito, quando la donna s'è fermata per soccorrerlo.
 
Una botta al muso, ma respirava ancora. Angelo, è stato chiamato l'animale, nutrito con vermi e lumache, e coccolato come si farebbe con un qualsiasi animale domestico. Di lì a poco le foto sul web, tenerezza a profusione e simpatico aggiornamento del quadro clinico di Angelo che, mercoledì mattina, s'è scoperto essere Angela. Nel giaciglio in cui era stato sistemato infatti, c'erano due piccoli ricci, rosa e senza ancora un aculeo. A conferma che le vite salvate erano tre.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 29 Luglio 2016 - Ultimo aggiornamento: 17:48