Brescia, scivola su un sentiero di montagna e precipita nel vuoto: 24enne romana muore davanti al fidanzato

Scivola su sentiero di montagna
e precipita nel vuoto: 24enne
romana muore davanti al fidanzato
Un'escursionista è morta lungo il sentiero tra il rifugio "Maria e Franco" e il Lissone a Saviore dell'Adamello in provincia di Brescia. Si chiamava Margherita Nardone, aveva 24 anni ed era una studentessa universitaria di Roma. Era con il fidanzato e un amico e stavano attraversando la zona del Passo Ignaga, ma è scivolata sul sentiero bagnato, precipitando nello strapiombo per duecento metri. Secondo la ricostruzione del Cnsas, era in corso un forte temporale e l'elicottero in una prima fase non è riuscito ad avvicinarsi. Solo al secondo tentativo è riuscito a recuperare il corpo. L'amico che si trovava dietro di loro ha assistito all'incidente e ha subito allertato i carabinieri.  

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Domenica 6 Agosto 2017 - Ultimo aggiornamento: 07-08-2017 07:43
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti