Il vicepresidente del Pd, De Santis: «Emiliano responsabile del risultato negativo? Noi abbiamo subito liste elettorali»

Il vicepresidente del Pd, De Santis: «Emiliano responsabile del risultato negativo? Noi abbiamo subito liste elettorali»
«Noi le liste elettorali non le abbiamo fatte, le abbiamo subite. Insieme all'altra minoranza del Pd non abbiamo votato le liste. C'è stato uno scontro elettorale con il segretario del Pd. È un problema di impostazione politica». Così il vicepresidente nazionale del Pd, Domenico De Santis, ha risposto a chi gli chiedeva se di un eventuale risultato negativo del Pd in Puglia debba assumersi la responsabilità il governatore pugliese e leader di Fronte democratico, Michele Emiliano, di cui De Santis è un fedelissimo. «Penso che nelle prossime ore - ha rilevato De Santis - si aprirà una discussione interna. Dai primi dati che vedo, per esempio a Bari città, il Pd prende più voti rispetto alla volta scorsa».

«La Puglia - ha ricordato - ha sempre preso voti minori rispetto ai dati nazionali del centrosinistra. Alle europee il Pd a livello nazionale prese oltre il 40%, in Puglia il 33%. Ma nella stessa giornata Decaro stravinse le elezioni comunali». «Ma questa cosa - ha aggiunto - dal 2004 a oggi accade sempre». «Quindi - ha concluso - dire che quello che sarà il risultato pugliese è determinato da Emiliano, Decaro, dal sindaco di Lecce o da quello di Taranto, non ha nessun tipo di attinenza. Perché gli italiani sanno esattamente cosa si vota in quel momento». 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Lunedì 5 Marzo 2018 - Ultimo aggiornamento: 01:29