Julia Viellehner, la star del triathlon lotta ancora per la vita. "Condizioni disperate"

Morta Julia Viellehner, star del triathlon: per salvarla non è bastato amputarle le gambe
È ricoverata in condizioni disperate all'ospedale Bufalini di Cesena Julia Viellehner, 31 anni, triatleta tedesca, rimasta vittima di un incidente stradale in allenamento al Passo delle Forche, nel forlivese, il 15 maggio. Era stata agganciata da un camion e trascinata sull'asfalto mentre si stava allenando in bicicletta con il compagno ed un amico. 



Nei giorni scorsi i medici del Bufalini le avevano amputato entrambe le gambe. Viellehener era in Romagna per prepararsi alla stagione. Il giorno prima dell'incidente aveva partecipare a Cervia (Ravenna) ad un Triathlon sprint piazzandosi seconda. In programma aveva anche la partecipazione alla Nove Colli di ciclismo - classica delle gran fondo che si corre con partenza e arrivo a Cesenatico - disputata ieri. 

Ad annunciarne la morte, sulla sua pagina Facebook, l'allenatore Tom Stecher: «gli ultimi giorni sono stati lunghi e duri, Julia ha lottato fino alla fine. Ora ha raggiunto il traguardo e ci aspetta lì», aveva scritto, prima di venire smentito dai medici che affermano invece come Julia sia sì in condizioni disperate, ma ancora viva. Al «Bufalini» di Cesena era ricoverato da giorni in gravissime condizioni anche il pilota di Superbike Nicky Hayden, morto nel pomeriggio di oggi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Lunedì 22 Maggio 2017 - Ultimo aggiornamento: 23-05-2017 08:32
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti