Pd: minoranza, Renzi ha scelto scissione
Assume responsabilità gravissima, da noi generoso tentativo unità

Pd: minoranza, Renzi ha scelto scissione
Assume responsabilità gravissima, da noi generoso tentativo unità
«Anche oggi nei nostri interventi in assemblea c'è stato un ennesimo generoso tentativo unitario. È purtroppo caduto nel nulla. Abbiamo atteso invano un'assunzione delle questioni politiche che erano state poste, non solo da noi, ma anche in altri interventi di esponenti della maggioranza del partito. La replica finale non è neanche stata fatta. È ormai chiaro che è Renzi ad aver scelto la strada della scissione assumendosi così una responsabilità gravissima". Lo affermano Michele Emiliano, Enrico Rossi, Roberto Speranza.

In assemblea aveva detto: «Ritrovare l'unità è un obiettivo a portata di mano»
La dichiarazione ribalta del tutto la dichiarazione in assembla del presidente pugliese, quando si era tentata un'ultima apertura invocando l'unità: «Siamo a un passo dalla soluzione. Un piccolo passo indietro consente a una comunità di farne cento avanti. Io sto provando a fare un passo indietro, ditemi voi quale, che consenta di uscire con l'orgoglio di appartenere a questo partito. Senza mortificare nessuno». Lo ha detto Michele Emiliano in assemblea Pd.
«Stasera non posso che dire al segretario che ho fiducia in lui, aggiunge, chiedendogli un'ultima mediazione sulla conferenza programmatica - Vi consegno stasera con la massima determinazione ma anche affetto e rispetto, consegno al segretario la possibilità vera e reale di togliere anche a me ogni alibi al processo di scissione: siete in grado di dare una mano a Renzi a risolvere un problema che è solo di metodo per evitare un esito negativo, condividere una strada che metta insieme un punto di vista dei tre candidati». Poi Emiliano aggiunge: «Se stasera non troviamo un punto di equilibrio sarà difficile spiegare agli italiani che questo è il partito a cui affidare il futuro dell'Italia».
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Domenica 19 Febbraio 2017 - Ultimo aggiornamento: 20-02-2017 05:54