«Ci sono un tedesco, un francese e un italiano»: la barzelletta degli studenti di Roma Tre sull'università

«Ci sono un tedesco, un francese e un italiano»: la barzelletta degli studenti di Roma Tre è virale
Ridere per non piangere. È questa la filosofia dietro al video ideato da docenti e ricercatori dell'Università Roma Tre, che confronta gli investimenti in istruzione in Europa sotto forma di barzelletta. E come le più classiche delle barzellette comparative, inizia con "Ci sono un tedesco, un francese e un italiano". Il video sta facendo il giro della Rete, ed è stato condiviso sui canali social di Archivi spot politici, il progetto di ricerca sulla "Popolarizzazione della politica", sviluppato nel Dipartimento di Comunicazione e Spettacolo dell'Università degli Studi RomaTre.
 

Il confronto, va da sé, è imbarazzante: l'italiano rimane in mutande e mentre il tedesco e il francese possono utilizzare computer di ultima generazione, cattedre e guadagnano quasi il doppio del collega, il ragazzo proveniente dal bel paese rimane con un banchetto e un abaco. Quattro minuti di risate amare, ma dietro la barzelletta in realtà cela la dura verità: quella di persone che nonostante i sacrifici e la tenacia non vengono ricompensate dal sistema. Saranno pure resilienti, i ricercatori italiani, ma a tutto c'è un limite, tanto che in molti, alla fine, rinunciano.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Mercoledì 29 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 01-12-2017 01:20
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti