Bloccato un veliero con 48 migranti, arrestati i tre scafisti

Bloccato un veliero con 48 migranti, arrestati i tre scafisti
Brindisi: operazione aeronavale della Guardia di Finanza, sequestrato un veliero con 48 migranti, tra questi anche donne e bambini, di nazionalità curda e kosovara. Arrestati i tre scafisti di nazionalità ucraina e russa.
 
L’imbarcazione sospetta è stata intercettata, martedì sera, al largo delle coste brindisine, dalle unità aeronavali degli assetti della Guardia di Finanza. In particolare, alle 20 circa, i finanzieri di un pattugliatore d’altura insieme ai militari delle vedette veloci del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Bari procedevano al controllo di un veliero, accertando la presenza di numerosi migranti sottocoperta, all’interno delle cabine di bordo.
Il veliero monoalbero, della lunghezza di circa 15 metri, di colore blu, battente bandiera tedesca, denominato “Nordster”, veniva condotto presso il porto di Brindisi, dove giungeva nella mattinata di ieri alle 2.30 e sottoposto a sequestro.
In banchina, era già pronto il dispositivo di accoglienza, anche sanitario predisposto dal Piano Prefettizio e attivato a cura del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Brindisi, in coordinamento con la locale Prefettura e Questura.
 
I 48 migranti di nazionalità curda e Kosovara, di cui 30 uomini, 6 donne e 12 bambini sono stati condotti presso il locale Centro d’accoglienza di Restinco. All’esito degli approfondimenti di polizia giudiziaria, svolti congiuntamente dai militari della Sezione Operativa Navale e del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Brindisi, i tre skipper, V. S. di 49 anni, S.H. di 44 anni, entrambi di nazionalità ucraina, e I.K. di 37 anni di nazionalità russa, sono stati arrestati per favoreggiamento all’immigrazione clandestina.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Giovedì 8 Marzo 2018 - Ultimo aggiornamento: 12:00