Bloccato in auto dalla pioggia, salvato dai vigili del fuoco

Bloccato in auto dalla pioggia, salvato dai vigili del fuoco
Sono bastati pochi minuti. Non più di mezz’ora di pioggia, intensa e violentissima e la città è finita in ginocchio. La bomba d’acqua che si è abbattuta ieri sera su Brindisi, per fortuna non ha provocato grossi d’anni. A limitare i danni, a quanto pare, è servita la pulizia delle caditoie stradali e delle griglie da parte degli operatori ecologici della ditta Ecotecnica. 
Tante però sono state le telefonate alla sala operativa dei vigili del fuoco. Il livello della pioggia ha velocemente superato quello dei marciapiedi, con il risultato che tante auto hanno rischiato di riempirsi d’acqua. Disagi per un guidatore in via Osanna. L’uomo è rimasto bloccato all’interno della sua autovettura mentre l’acqua raggiungeva i finestrini. Sono dovuti intervenire i pompieri per liberarlo. A rendere ancora più difficile il lavoro di vigili del fuoco e agenti della polizia municipale, la grandine con chicchi grossi diversi centimetri. 
Dopo le forti raffiche di vento di scirocco di ieri e il violento acquazzone che si è abbattuto in città, anche per oggi si prevedono precipitazioni sparse anche a carattere di rovescio o temporale con quantitativi da elevati a molto elevati. Intanto in queste ore prosegue il gran lavoro per i vigili del fuoco e per gli agenti della polizia municipale. Questi ultimi invitano gli automobilisti alla massima prudenza, cercando di evitare, in caso di pioggia battente, le strade ad alto rischio.
 
Alla larga, dunque, dai due canali cittadini ovvero quello Cillarese e il Patri. Meglio in queste ore evitare la circolazione su via Tor Pisana, via Appia tratto finale via Cappuccini e via Osanna strade che si allagano in maniera molto grave compresi i due sottopassi pedonali; evitare il transito su via Amerigo Vespucci, via Nicola Brandi ed alcuni tratti della strada comunale Pittachi. Off limits sarà inoltre viale Leonardo Da Vinci e viale Commenda angolo con via Orazio Flacco
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Martedì 14 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 18:16