Sparatorie, incendi e una rapina: dodici imputanti scelgono il rito abbreviato

Sparatorie, incendi e una rapina: dodici imputanti scelgono il rito abbreviato
Sparatorie e rapina al Mc Donald’s di Brindisi: i dodici imputati scelgono il rito abbreviato. Un autunno caldo tra sparatorie e persino una rapina al portavalori, ora i dodici imputati chiedono l’abbreviato che in caso di condanna prevede la riduzione di un terzo della pena. Si tratta di Antonio Borromeo, Alessio Giglio, Antonio Lagatta, Antimo Libardo, Michael Maggi, Tiziano Marra, Diego Pupino, Claudio Rillo, Lorenzo Russo, Damiano Truppi, Vincenzo Vantaggiato e Annamaria Romano.
La Procura di Brindisi ha sempre sostenuto che le prove raccolte fossero abbastanza evidenti da indicare i dodici indagati quali responsabili “dell’autunno caldo”. Lo ha sostenuto il pubblico ministero, Simona Rizzo, evidenziando intercettazioni ambientali, telefoniche e perizie che comproverebbero il coinvolgimento diretto dei soggetti.
Ottobre e novembre scorso sono stati due mesi per la città di Brindisi funestati da numerosi fatti di sangue e da conflitti a fuoco. Una guerra tra due fazioni opposte che si sono sfidate tra la gente nei quartieri Sant’Angelo e Sant’Elia.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Mercoledì 13 Giugno 2018 - Ultimo aggiornamento: 14-06-2018 08:48