Arrestati ultrà napoletani: aggredirono tifosi brindisini della Juve

L'aggressione alla stazione di servizio
La polizia di Stato di Frosinone ha eseguito tre arresti (ai domiciliari) nei confronti di ultrà del Napoli responsabili dell'aggressione contro tifosi juventini, tra questi cinque brindisini che rimasero feriti.

I fatti risalgono al 15 maggio scorso e avvennero presso l'area di servizio "La Macchia Ovest" nel territorio di Anagni dopo la partita Roma-Juventus. L'operazione è condotta dagli agenti della digos della questura di Frosinone e della sottosezione polizia stradale di Frosinone, coadiuvati dalle digos delle questure di Napoli e Caserta. Gli arresti di oggi non chiudono l'indagine che prosegue alla ricerca di eventuali altri responsabili dell'aggressione.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 16 Giugno 2017 - Ultimo aggiornamento: 15:30