Agguatosulla circonvallazione: ucciso un uomo

Agguato sulla circonvallazione: ucciso un uomo
Omicidio a Foggia. Un uomo di 39 anni, Rodolfo Bruno, presunto mafioso appartenente al clan Moretti, è stato ucciso poco fa mentre percorreva a bordo della sua auto la circonvallazione di Foggia. Secondo i primi accertamenti effettuati dagli investigatori della squadra mobile, intervenuti sul luogo dell'omicidio, Rodolfo Bruno sarebbe stato ucciso con alcuni colpi di arma da fuoco, probabilmente fucile e pistole, esplosi da due o tre killer.
Rodolfo Bruno era solo nel bar della stazione di servizio che si trova lungo la statale 673, quando, questo pomeriggio, i sicari - non ancora identificati - lo hanno ucciso con numerosi colpi di arma da fuoco. Era di spalle, intento a giocare al videogiochi. L'omicidio è avvenuto verso le 15:45. Sul posto gli inquirenti hanno rinvenuto due cartucce, colpi sparati da un fucile calibro 12 e alcuni bossoli appartenenti ad una pistola calibro 9x21.
I killer, almeno due, sarebbero arrivati sul luogo dell'agguato a bordo di un'auto. Rodolfo Bruno era ritenuto dagli  inquirenti vicino al clan dei Moretti. Era libero da circa un anno. L'ultimo suo arresto risale ad ottobre 2016 per un tentativo di estorsione ai danni dei titolari di un autoparco cittadino.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Giovedì 15 Novembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 16-11-2018 11:35