Nuovo rogo nella baraccopoli: forse provocato da una stufa

Nuovo rogo nella baraccopoli: forse provocato da una stufa
RIGNANO - Nuovo rogo, questa volta con ogni probabilità causato da una distrazione, la notte scorsa nella baraccolpoli di Rignano Garganico, in provincia di Foggia. Una trentina di baracche del gran ghetto, l'insediamento che si trova nelle campagne tra Rignano Garganico e San Severo, nel Foggiano e che ospita circa 500 migranti, che lavorano come braccianti nei campi della zona, è andata distrutta. A quanto si apprende non vi sono feriti. L'incendio potrebbe essere stato causato da un stufetta rimasta accesa. Sul posto hanno lavorato tre squadre dei vigili del fuoco del Comando provinciale di Foggia e carabinieri del Comando provinciale. Nel dicembre scorso un altro violento incendio distrusse quasi tutto il campo.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Martedì 7 Febbraio 2017 - Ultimo aggiornamento: 15:56