Vicepreside rimprovera alunno: il padre del ragazzo lo picchia a sangue

Vicepreside rimprovera alunno: il padre del ragazzo lo picchia a sangue
FOGGIA - Nuova aggressione in una scuola ai danni del personale docente. Questa volta è accaduto a Foggia dove il vicepreside, "reo" di avere rimproverato un alunno per le sue intmperanze ha riportato 30 giorni di prognosi dopo l'aggressione del genitore del ragazzo.
La vittima è il vicepreside della scuola secondaria di I grado "L.Murialdo" di Foggia colpito sabato scorso alla testa e all'addome da pugni dati dal genitore di un alunno che il giorno prima era stato rimproverato. La notizia, già riportata dai giornali locali, è stata confermata oggi con ulteriori particolari su quanto avvenuto. L'uomo si sarebbe scagliato contro il professor Pasquale Diana, colpendolo, tra l'altro, con un pugno al volto. Il docente è stato immediatamente soccorso dai presenti.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Lunedì 12 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 11:49
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti