Titolare di un supermercato picchiato e rapinato: colpito con il calcio pistola

Titolare di un supermercato picchiato e rapinato: colpito con il calcio pistola
Il proprietario della catena di supermercati Carni e affini è stato rapinato stamane alla periferia di Lucera mentre si recava in banca per depositare l'incasso di due supermercati. Ad agire tre persone che lo hanno bloccato mentre era a bordo della sua auto e gli hanno sottratto la borsa contenente circa 60.000 euro. Nella colluttazione l'uomo è stato colpito alla testa, presumibilmente con il calcio di una pistola, che gli ha procurato una ferita lacero-contusa che ha richiesto due punti di sutura. Indagano i carabinieri del Comando provinciale di Foggia.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Lunedì 6 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 20:26