Messico, tragedia alla via Crucis: 23enne si impicca accidentalmente mentre interpreta Giuda

Tragica Via Crucis: 23enne muore impiccato mentre interpreta Giuda
Venerdì di Pasqua tragico in Messico: durante la rappresentazione della Via Crucis l'attore 23enne José Ignacio G., che interpretava il ruolo di Giuda, è morto mentre recitava la scena del suicidio. Davanti a centinaia di spettatori, l'uomo ha fissato una corda a un albero e si è avvolto al collo l'altra estremita.

Quando si è appeso, però, sembra che si sia rotto uno dei sostegni che avrebbero dovuto garantirgli l'incolumità: José Ignacio è rimasto strangolato ed è morto. C'è voluto qualche istante prima che il pubblico capisse che non si trattava di una finzione, ma di un tragico incidente.

A quel punto sono scattati i soccorsi e molte persone si sono date da fare per rianimarlo, così come il personale della clinica presso la quale il giovane è stato portato, ma è stato tutto inutile: i medici non hanno potuto far altro che constatarne il decesso per asfissia. La polizia ha ovviamente avviato un'indagine, ma al momento sembrano escluse le ipotesi di suicidio.

In Messico, questo non è il primo incidente legato alle rappresentazioni pasquali: a fine marzo era diventato virale su Facebook un video che mostrava l'attore che impersonava Gesù cadere dalla croce davanti agli spettatori. In quel caso, però, sembra che l'uomo si sia salvato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Martedì 18 Aprile 2017 - Ultimo aggiornamento: 19-04-2017 17:34
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti