Pantaloncini «troppo corti», 19enne cacciata dal centro commerciale: «Mi hanno umiliata»

«Cacciata dal centro commerciale per i pantaloncini troppo corti», umiliata una ragazzina di 19 anni
«Sono stata cacciata dal centro commerciale perché secondo loro avevo i pantaloncini troppo corti, mi sono sentita umiliata». Così una ragazzina di 19 anni, Gabrielle Gibson, su Facebook ha denunciato quanto avrebbe subito da parte di una guardia giurata che l'avrebbe invitata a lasciare il centro commerciale perché il suo abbigliamento risultava inappropriato. 



Era una giornata molto calda, la giovane indossava un paio di shorts strappati e una maglietta colorata. Secondo quanto detto al Mirror la giovane è rimasta molto male per quanto subito. L'episdio è avvenuto in Alabama, negli Stati Uniti. 
 

«Stavo solo cercando di passare una bella giornata facendo shoppingo nel centro commerciale - ha dichiarato - quando sono uscita di casa mi sentivo bella e felice, sono stata sbattuta fuori perché degli uomini adulti non riuscivano a controllarsi, non voglio che ciò accada più a nessun'altra»«La guardia giurata ha detto che tutti mi stavano guardando il mio lato B e questo era un problema per il centro commerciale», ha aggiunto in un post su Facebook.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 3 Agosto 2018 - Ultimo aggiornamento: 05-08-2018 12:32
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti