Pupo porno a Le Iene: il suo primo film hard a Las Vegas e i «consigli» di Rocco Video

Pupo porno a Le Iene: il suo primo film hard a Las Vegas e i «consigli» di Rocco Video
Dopo la marijuana, è il turno del porno. Continua il filone statunitense di Pupo, alias Enzo Ghinazzi, che ha passato qualche giorno negli Stati Uniti d'America con Le Iene: partito dalle droghe leggere, dopo l'approvazione della legge che liberalizza il consumo di cannabis in California e che Pupo ha voluto testimoniare (fumando per la prima volta nella sua vita), il cantante toscano si è spostato da Los Angeles a Las Vegas. (VIDEO)

Pupo fuma marijuana: «Mi sento rincoglionito...». Gli effetti della sua prima volta



Una tappa, quella nella capitale del gioco d'azzardo, per realizzare uno dei suoi sogni di sempre: girare un film porno, magari con una delle attrici hard più famose del mondo, data la concomitanza del suo viaggio negli States con gli AVN Awards, gli Oscar del porno. Dopo una breve visita, a Los Angeles, in un laboratorio di analisi per essere "in regola" con la salute (i controlli in America nel porno sono serratissimi) Ghinazzi si sposta all'Hard Rock Hotel di Las Vegas, dove si tengono appunto gli Oscar del porno.



Se il servizio delle Iene in cui Pupo mostra gli effetti della marijuana aveva toccato vette esilaranti, anche questo non è da meno: il giro degli stand lo immortala alle prese con le varie categorie del porno, dalle ragazze che si mostrano in webcam a quelle che praticano lo spanking (che si auto-sculacciano, in parole povere), fino alle modelle extralarge con grandi seni, al bondage e alle pornodive più avanti con gli anni.



Infine, passa agli stand più frequentati: quelli di siti come BrazzersVixen e Blacked, e soprattutto Pornhub, i portali a luci rosse più frequentati al mondo, che contano parecchi miliardi (28,5, nel caso di Pornhub) di utenti. Pupo incrocia dive dell'hard come Riley ReidTori BlackLindsey Love e Nicolette Shea, bionda esplosiva con cui scatta anche alcuni selfie.



Poi è il momento di avere dei consigli da divi del porno. E Pupo incontra così due maestri del settore, come Manuel Ferrara, attore e regista francese autore di centinaia di pellicole, e soprattutto Johnny Sins, noto sul web nostrano come «il pelato di Brazzers». «Quando fai sesso devi essere te stesso - gli dice Ferrara - usa la bocca, la testa, usa l'immaginazione». «Questo avrà un randello che se ti colpisce in testa ti fa male...», commenta ironico Pupo. «La tua prima scena? Non devi essere nervoso - gli consiglia invece Johnny Sins - devi fare esattamente ciò che faresti prima di un primo appuntamento con una ragazza».



Ma dopo Ferrara e Sins, ci vuole qualcun altro a consigliare Pupo: il re del porno mondiale, l'italianissimo Rocco Siffredi. «L'ho sempre saputo che hai la faccia da chiavatore...», gli dice appena lo incontra, prima di 'costringerlo' a infilare la faccia nel seno della star Angela White. Arriva poi Janice Griffith, astro nascente del porno USA, che mette in dubbio le capacità di tenuta sessuale di Pupo, che le risponde, su consiglio di Rocco, con uno sguardo decisamente provocatorio. È proprio con lei che debutterà nel porno.



Inviati i suoi esami che certificano la buona salute, Pupo fa un altro giro tra gli stand, nell'attesa del realizzare il suo sogno con un'attrice a dir poco stupenda. E dopo una breve 'sessione' con altre due attrici, che lo provocano su un divano, arriva il momento: Janice arriva nella camera d'hotel dove inizia a stuzzicarlo, ma il cantante sembra troppo nervoso. Il finale è a sorpresa: chissà se Pupo sia riuscito nell'impresa. Quello che è certo, sono i consigli di Rocco: «Cantare non serve, non c'è più un c... da dire... Chiava!».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 11 Maggio 2018 - Ultimo aggiornamento: 12-05-2018 14:16
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti