Insegnante di ripetizione incinta del suo allievo 14enne partorisce un bimbo: disposto esame Dna

Prof di ripetizione rimane incinta del suo allievo 14enne e partorisce un bimbo: disposto esame Dna
Insegnante indagata per violenza sessuale. Avrebbe avuto rapporti sessuali con un allievo 14enne che frequenta la scuola media. La docente sarebbe rimasta incinta e nei mesi scorsi è nato un bambino. Accertamenti sono in corso da parte della Procura e della squadra mobile dopo una querela dei genitori del ragazzo, che conosceva l'insegnante dalla quale andava a ripetizioni private.

È accaduto a Prato e la notizia, riferisce la cronaca locale della «Nazione», ha lasciato sotto choc la città. Tutto è partito dalla querela dei genitori del quattordicenne. L'adolescente conosceva da tempo la docente, una quarantenne che impartiva al ragazzo ripetizioni private. La Procura di Prato ha ascoltato i genitori ed è quindi stato aperto il fascicolo. All'epoca dei fatti, si apprende, il ragazzino aveva tredici anni.

La professoressa nei mesi scorsi ha avuto un bambino. Le verifiche della Procura potrebbero indirizzarsi quindi anche sulla paternità del piccolo. Nei giorni scorsi si sono svolte delle perquisizioni a casa della professoressa. Il caso è particolarmente delicato e si cercano di acquisire più elementi possibili per avere un quadro il più chiaro possibile della vicenda. Le indagini vengono svolte dalla squadra mobile. La Procura ha chiesto il massimo riserbo.

L'insegnante «denunciata a Prato per violenza sessuale nei confronti di un 14enne ha dato il consenso all'acquisizione del proprio dna. L'accertamento sarà eseguito dalla polizia nelle prossime ore». Lo spiega l'avvocato della docente, Mattia Alfano, che rivela di essere stato incaricato dalla stessa assistita ieri pomeriggio quando la polizia è andata a casa della donna per la perquisizione e il sequestro di alcuni elementi nella sua abitazione. Dalla relazione sessuale con il 14enne risulta nato un bambino qualche tempo fa.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sabato 9 Marzo 2019 - Ultimo aggiornamento: 16:26
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti