Bufera sulla madre della senatrice M5S Taverna: vive in una casa popolare ma ha altri alloggi. Raggi: «Indagheremo»

Bufera sulla madre della senatrice M5S Taverna: vive in una casa popolare ma ha altri alloggi. Raggi: «Indagheremo»
«Indagheremo sul caso della madre della senatrice 5S Paola Taverna», promette il sindaco Virginia Raggi  riguardo alla vicenda sollevata dal quotidiano La Repubblica secondo cui la madre della senatricegrillina, vivrebbe in un alloggio popolare pur non avendone più diritto e dunque rischierebbe lo sfratto. 

LEGGI ANCHE Sgomberi, nella lista spunta Corso d'Italia: «Via gli occupanti dal palazzo Inps»


«Faccio una premessa - ha detto Raggi a margine di un'inaugurazione -  questo caso l'ho appreso dalla stampa. La senatrice Taverna mai si è permessa di chiamare questa amministrazione o me, e lo sottolineo perché da quanto mi risulta in passato le assegnazioni delle case non avvenivano in questo modo. Si faranno tutte le indagini e si seguirà la legge esattamente come per le altre persone».

Intanto c'è stato anche l'annuncio di interrogazioni al Comune di Roma e alla Regione Lazio e polemiche da parte delle opposizioni. "Scopriamo che i grillini indefessi, sempre pronti a fare la morale alle altre forze politiche, predicano bene ma razzolano male. La vicenda che riguarda la parlamentare 5 Stelle Taverna la dice lunga sul rigore pentastellato - dichiarano in una nota congiunta gli esponenti di Fratelli d'Italia, Fabrizio Ghera, capogruppo alla Regione Lazio, e Andrea De Priamo, capogruppo in Campidoglio - Che fine ha fatto la trasparenza dei 5 Stelle? Come FdI vogliamo vederci chiaro, pertanto presenteremo interrogazioni sia in Comune che alla Regione Lazio per capire qual è lo stato dell'arte sulla questione e se davvero quanto pubblicato oggi dai giornali fosse confermato la sindaca Raggi dovrà intervenire".

«La vicenda della signora Taverna è molto semplice: chi ha proprietà immobiliari superiori al limite normativo vigente o adeguate al nucleo familiare deve lasciare l'alloggio. Cosi dice la legge regionale. Da quel che si desume dalla determina dirigenziale la famiglia Taverna saprebbe dove andare a vivere: o nella casa della quale è proprietaria di 2/3 o nella casa di 4 vani a Torre Angela o ma considerata l'età non credo possa essere la scelta migliore, nella casa ad Olbia in Sardegna
». Cosi in una nota il segretario pd Roma Andrea Casu e il responsabile politiche abitative Yuri Trombetti riguardo alla vicenda sollevata dal quotidiano La Repubblica secondo cui la madre della senatrice Paola Taverna, vivrebbe in un alloggio popolare pur non avendone più diritto e dunque rischierebbe lo sfratto.

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Martedì 9 Ottobre 2018 - Ultimo aggiornamento: 13:22
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti