Casa De Beaumont Bonelli, l'antico pavimento
del palazzo tarantino era nascosto a Lecce

Casa De Beaumont Bonelli, l'antico pavimento
del palazzo tarantino era nascosto a Lecce
La Polizia di Taranto ha ritrovato a Lecce preziose maioliche di Vietri del 1600 rubate nel gennaio scorso all'interno del palazzo d'epoca De Beaumont Bonelli, nel cuore della città vecchia di Taranto. Sono state recuperate decine di mattonelle non solo di Palazzo De Beaumont ma anche di tanti altri palazzi nobiliari sfregiati dalla azione dei malviventi che agivano in maniera mirata. Lo rende noto il Centro culturale Filonide, che gestisce il Museo ipogeo spartano. La squadra operativa coadiuvata dall'ispettore Mario Bianchini, col supporto degli organismi giudiziari, ha consentito di restituire al centro storico quei «manufatti - spiega il Centro Filonide - che insieme ad altri rendono l'isola uno scrigno prezioso balzato all'attenzione dei numerosi turisti nazionali ed esteri che da qualche tempo affollano la nostra città». Un primo recupero era stato effettuato una settimana dopo il furto ed era stato denunciato un 57enne residente di Laterza che aveva nascosto nel garage i preziosi manufatti. «Con l'importante secondo recupero di maioliche - conclude la nota - casa De Beaumont Bonelli tornerà al suo antico splendore e continuerà ad essere meta di turisti e visitatori locali con le sue visite guidate a beneficio del rilancio di tutto il borgo antico».
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 14 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 17-07-2017 17:16