Picchiato e accoltellato davanti alla discoteca

Picchiato e accoltellato davanti alla discoteca
Gli hanno sferrato una coltellata dopo averlo picchiato brutalmente. La violenza del branco si è scatenata nella notte fra ieri e oggi, erano passate da poco le 4.30, davanti alla discoteca “Covo 85” di Castrignano dei Greci. Un gruppo di ragazzi che si è intrattenuto sulla strada della nuova struttura creata nella sede storica del Ciak, ha pestato e ferito un 20enne di Carpignano. 
E quella che sembrava la fine di una nottata spensierata, è stata travolta dalla tensione e dalla paura: la vittima è stata accerchiata, presa prima a spintoni e poi a calci e pugno. Infine è spuntato un coltello: chi ha sferrato il colpo lo ha fatto senza dare nessuna possibilità al ragazzo di schivarlo. L’ha colpito alle spalle. L’unica nota positiva di questa storia è che la lama non ha preso un organo vitale, ma un gluteo.

Ancora poco chiaro il movente, anche perché chi era lì davanti ed ha visto tutto si è mostrato piuttosto reticente a fornire indicazioni sugli aggressori ai carabinieri. Probabile che tutto sia nato da qualche apprezzamento di troppo ad una ragazza, qualche occhiata troppo insistente. E' questa la prima ipotesi emersa dalle indagini dei carabinieri della stazione di Martano, tuttavia non sembra convincere gli investigatori. Come per il momento non è stata ritenuta attendibile la versione fornita dalla vittima.
Il ragazzo è stato trasportato a Scorrano nell’ospedale “Veris Delli Ponti” dove è stato giudicato guaribile in 20 giorni.
Le indagini continuano.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Domenica 10 Febbraio 2019 - Ultimo aggiornamento: 22:06