Detenuto salentino muore in ospedale in Calabria. I familiari: "Fate luce sull'accaduto"

Il carcere di Rossano Calabro
Andrea Cavalera, 42 anni di Gallipoli è morto ieri sera nell'ospedale di Rossano Calabro. L'uomo era in carcere dall'ottobre scorso per scontare una condanna per detenzione di armi.
Verso le 11 di ieri mattina ha accusato un malore ed è stato subito trasferito dalla cella del carcere all'ospedale calabro con una ambulanza del 118. La situazione, però, è precipitata in pochissime ore a causa di una infezione polmonare acuta che aveva già compromesso le funzioni respiratorie.
Alle 20 di ieri Cavalera si è spento e i suoi familiari, con l'avvocato Angelo Ninni, hanno presentato richiesta alla Procura di Rossano per effettuare l'autopsia. Vogliono, infatti, che siano chiarite le cause della morte e, soprattutto, perché Cavalera non sia stato trasferito nell'infermeria dell'ospedale già nella notte precedente il malore per cui è stato soccorso, visto che l'infezione riscontrata era già nella sua fase acuta al momento del trasferimento in ospedale. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Mercoledì 13 Marzo 2019 - Ultimo aggiornamento: 21:31