Rivoluzione negli uffici: Salvemini trasferisce i dirigenti
Salvemini: «Così si evitano le posizioni consolidate»

Palazzo Carafa
Cambio al vertice dei diversi settori dell'amministrazione comunale. Dopo anni, viene cioè effettuata una rotazione, con cambio di ruolo e competenze, come peraltro imposto dalle normative anticorruzione. Una rivoluzione "concordata", atteso che l'amministrazione ha ascoltato le preferenze espresse dai funzionari nelle ultime settimane, ma che segna comunque un cambiamento importante. Alcuni dirigenti, infatti, erano alla guida di uno specifico settore da oltre 15 anni.
Ieri il sindaco Carlo Salvemini li ha convocati per la firma dei decreti di trasferimento, con alcuni passaggi importanti: il volto del settore Ambiente, da anni saldamente al comando degli uffici di via Lombardia, poi trasferiti in viale Aldo Moro, Fernando Bonocuore guiderà il settore Mobilità e Traffico. All'Ambiente, invece, approderà il vicesegretario generale e fino a ieri dirigente al Personale, Francesco Magnolo. 
Chi finora ha seguito il settore Mobilità e Traffico, cioè il dirigente Giovanni Puce sarà trasferito ai Lavori pubblici, dove in questi anni ha operato l'architetto Cludia Branca. Puce è ingegnere. L'architetto, invece, approderà negli uffici dell'ex Convento dei Teatini, per guidare il settore Cultura. Ambito, questo ultimo, che viene "scorporato" dalle competenze affidate fino a oggi a Raffaele Parlangeli, che continuerà invece a occuparsi di Programmazione Strategica Europea.
Maurizio Guido resterà invece a capo del settore Urbanstica, mentre l'omonimo Guido, Antonio - fino a oggi al vertice degli Affari Generali - passerà alla Demografia e ai Servizi cimiteriali. A lui, subentrerà la dirigente Maria Teresa Romoli, capo dell'anagrafe durante l'amministrazione Perrone dopo anni spesi come capo di gabinetto dell'allora sindaco Poli Bortone. 
Infine Paolo Rollo, che lascerà le Attività produttive per il settore Personale. 
Il mosaico, dunque, è composto e prenderà forma dall'1 luglio prossimo. La rotazione ha interessato l'80% dei dirigenti di settore, mentre resteranno a capo dei loro settori di riferimento Anna Maria Perulli, dirigente dell'Istruzione prossima alla pensione e madre dell'attuale vicesindaco Alessandro Delli Noci; Salvatore Laudisa, al settore Economico Finanziario, Antonio Esposito ai Servizi informativi. 


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Giovedì 14 Giugno 2018 - Ultimo aggiornamento: 11:28