L'auto non si ferma all'alt: a bordo c'è un uomo in arresto cardiaco

L'auto non si ferma all'alt: a bordo c'è un uomo in arresto cardiaco
L'auto sfreccia a folle velocità, davanti alla pattuglia dei carabinieri che si lanciano all'inseguimento a sirene spiegate. Ma un volta raggiunti i fuggitivi, i carabinieri scoprono di non trovarsi davanti a pericolosi malviventi in fuga alla vista delle divise, bensì a una coppia bisognosa di aiuto: a bordo di una Jeep Compass c'era una donna che scortava il marito, colpito da arresto cardiaco, all’ospedale più vicino, quello di Tricase.

Tutto è accaduto alle 9 di mattina all’altezza della rotonda di Montesano Salentino, dove i militari erano di pattuglia quando la jeep non si è fermata all'alt. Raggiunta l’auto
i carabinieri hanno capito in pochi istanti che non c'era un attimo da perdere e hanno scortato la coppia a sirene spiegate, aprendole la pista fino al “Cardinale Panico”. Nel frattempo, avvisati telefonicamente, i medici si sono fatti trovare pronti per fornire celermente un aiuto al malcapitato.
L’uomo - si tratta di un uomo di 53 anni di Botrugno - è stato preso in carico dai medici del Pronto Soccorso e sottoposto d’urgenza a un intervento di angioplastica, che fortunatamente ha avuto esito positivo. L’uomo si trova attualmente ricoverato in Terapia intensiva e in prognosi riservata: le sue condizioni sono gravi, ma il fatto di essere riuscito a raggiungere in pochi minuti l’ospedale, anche grazie all’intervento dei carabinieri, ha contribuito a salvargli la vita.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Lunedì 16 Aprile 2018 - Ultimo aggiornamento: 17-04-2018 06:43