Lecce, presunti maltrattamenti sui bambini in un asilo nido comunale

Lecce, presunti maltrattamenti sui bambini in un asilo nido comunale
Presunti maltrattamenti in un asilo nido comunale. L'educatrice è stata immediatamente sospesa da Palazzo Carafa. E' accaduto a Lecce, una quindicina di giorni fa. Le segnalazioni sono arrivate da alcuni genitori preoccupati degli atteggiamenti impauriti dei bambini. Non appena è stato segnalato all'ufficio asili nido del Comune un possibile comportamento "anomalo" è stata inviata dalla dirigente Annamaria Perulli una funzionaria incaricata di verificare come stesseo i fatti.
La funzionaria comunale ha effettivamente riscontrato che l'ducatrice (una donna di 60 anni, vicina alla pensione) stava adottando un metodo brusco nei confronti dei bambini. In particolare, stando ai racconti dei genitori, la donna avrebbe utilizzato il bavaglino di un bimbo di qualche mese per zittirlo. E stando ai racconti dei genitori, non sarebbe un caso isolato. 
La funzionaria ha provveduto ad avvisare la dirigente che ha avviato una procedura disciplinare nei confronti della donna e fatto una segnalazione alle forze dell'ordine. Non è escluso che venga avviata un'inchiesta per verificare i fatti. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 7 Dicembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 19:27