Pellè, maxi investimento a Lecce: maxi resort in piazza Mazzini

Pellè, maxi investimento a Lecce: maxi resort in piazza Mazzini
La prossima estate regalerà una grossa novità per la ricettività e, in qualche modo, anche per la mondanità salentina: Graziano Pellè, l’ex attaccante della Nazionale, punta sulla sua terra per investire parte del denaro guadagnati in Cina, che nel luglio 2016 gli ha spalancato le porte dell’Olimpo se non calcistico, certamente economico, garantendogli di guadagnare in due anni e mezzo qualcosa come circa 40 milioni di euro.
L’attaccante salentino, 33 anni a luglio e legatissimo alla sua Monteroni, attualmente in forza ai cinesi dello Shandong Luneng, sembra sempre più deciso a investire sul settore che al momento conosce meglio, la ricettività extralusso, e sta per mettere a segno due importanti progetti. Le iniziative si aggiungeranno all’investimento già in piedi a Porto Cesareo, dove con il suo migliore amico, l’imprenditore Pierpaolo Panarese, ha aperto il ristorante sul mare Isola Beach.
Il primo dei nuovi progetti vedrà la luce nei prossimi mesi: si tratta di un lussuoso resort nel cuore di Lecce, praticamente adiacente a Piazza Mazzini. Pellè è il principale finanziatore di un ambizioso progetto pilota dedicato al lusso che da Lecce sarà poi replicato nelle più importanti capitali, da Londra a New York dove ha già degli investimenti. Il progetto, già in fase di realizzazione, è iniziato con l’acquisito della residenza privata dell’ex re del fotovoltaico Paride De Masi, ubicata in un palazzo d’epoca in via 47° Reggimento Fanteria.


                  Il palazzo acquistato a Lecce

Nel palazzo, acquistato dalla “Investimenti immobiliari” di Monteroni (società che per il 95% è di proprietà di Graziano Pellè e per il 5% del padre Roberto), sono già in corso i lavori di adeguamento affidati al progettista leccese Paolo Sticchi. All’interno sorgerà un esclusivo “Member club” riservato alla fruizione di soci selezionati che potranno alloggiare in sei suite. Previsti anche due ristoranti - uno dedicato alle specialità della cucina orientale e un altro alla tradizione pugliese-salentina - e una Business lounge per facoltosi professionisti e uomini d’affari in movimento. La progettazione degli spazi interni e degli arredi è affidata a Eric Kuster, tra i cinque più importanti interior designer al mondo.


     Un appartamento arredato da Kuster

L’inaugurazione è prevista per la prossima estate. La notizia, trapelata ieri, è ancora avvolta da un certo mistero, ad esempio su chi gestirà l’impresa in loco si sa poco, ma di certo in società con Pellè ci sono altri imprenditori salentini. E non è escluso che figuri lo stesso Panarese: il sodalizio sembra saldo.
Ma il calciatore, che solo pochi mesi fa aveva fatto nuovamente parlare di sé per aver agevolato l’incontro tra la società proprietaria del Lecce calcio e uno degli sponsor, confermando il forte attaccamento alla sua terra, ha in serbo anche un’altra novità, sempre nel settore dell’accoglienza. Entro un anno, infatti, anche qui con investimento a quanto pare già avviato, dovrebbe sorgere sulla costa jonica salentina una nuova struttura ricettiva che porta il suo nome. L’idea è quella di puntare ancora sull’extralusso, con un cinque stelle vista mare, scommettendo quindi su un settore che com’è noto non risente della crisi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Martedì 6 Marzo 2018 - Ultimo aggiornamento: 07-03-2018 13:09