Salento, arriva Ronaldinho: promuoverà i vini Cordella

Salento, arriva Ronaldinho: promuoverà i vini Cordella
Ronaldinho arriva in Salento e ad attenderlo ci sarà un tris di vini col suo nome, prodotti dalla cantina Cordella.
Dai colori e la fantasia del calcio brasiliano ai sapori e profumi di negroamaro, primitivo e chardonnay, il passo è breve. Ad unire le due eccellenze ci ha pensato, Fabio Cordella, direttore sportivo e attualmente anche produttore del “nettare di Bacco”.
L’appuntamento per gli appassionati del grande calcio e del buon vino da tavola è da domenica 8 a martedì 10 ottobre, giornate in cui verrà presentato il nuovo prodotto R-ONE.
L’ex fantasista verdeoro, campione del mondo, pallone d’oro nel 2005 e già calciatore di Barcellona e Milan, a distanza di circa 10 anni dall’ultima apparizione sul manto erboso del “Via del Mare” di Lecce, torna in Salento accompagnato dal fratello e procuratore Roberto de Assis Moreira, per una tre giorni intensa, di eventi tra Copertino, Carmiano e Novoli, che saranno seguiti dalla telecamere della trasmissione sportiva TIKI TAKA.
Il calciatore, come da programma, arriverà domenica sera in Salento e sarà ospite dell’imprenditore Cordella. Lunedì “scenderà” sui campi di vigne di Copertino per apprezzare da vicino la qualità delle uve. Poi nel pomeriggio raggiungerà la cantina a Novoli per assistere alle varie fasi di lavorazione e produzione della bevanda alcolica che porterà il suo nome. Martedì in un hotel leccese, la visita si concluderà con la conferenza stampa di presentazione ufficiale e l’occasione per un saluto ai tifosi.
L’ex dirigente dell’Honved Budapest, non è nuovo a questo genere di iniziative. Il progetto ambizioso, che vede il connubio a tavola tra sport e vino, è iniziato da qualche anno con le produzioni dedicate a Zamorano, Sneijder e Buffon. Un prodotto che ha già avuto una certa ribalta in Italia e all’estero.
Ronaldinho Gaucho, il quarto campione ingaggiato, sarà omaggiato con tre qualità di vino con affinamenti diversi: un rosso primitivo, rosato negroamaro e bianco chardonnay.
“Ritengo un’idea interessante abbinare i vini di questa terra ai campioni del calcio, sottolinea Fabio Cordella.
Sono felicissimo di poter annoverare Ronaldinho, tra i calciatori che prendono parte al progetto “Vini da Campione”. L’etichetta di ognuna delle 120 mila bottiglie prodotte, porterà la sigla 10R e sarà firmata dal brasiliano.
Il progetto va avanti, grazie anche alla collaborazione dei miei legali e amici Rino Leuzzi e Cosimo Prete. Il talento sudamericano è solo il quarto componente in rosa. Per completare il dream team di vini di grande livello ne mancano ancora sette.”.
Sui prossimi nomi dei fuoriclasse da abbinare Cordella non si sbilancia e preserva una sorpresa anche sul nome del tecnico che guiderà la carta vini dei campioni.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 6 Ottobre 2017 - Ultimo aggiornamento: 06:15