Salento più vicino a Germania, Toscana e Liguria col trasporto in gomma

Un pullman di Flixbus
Germania, Toscana e Liguria più vicine: le aziende dei trasporti su gomma investono su Lecce e nel Salento, facendone il core business dell’estate 2018. I turisti lo segnino in agenda: dal 24 maggio prossimo nuove possibilità di viaggio riguarderanno la Terra dei due Mari.
È Flixbus, azienda tedesca che dal 2013 a oggi ha macinato chilometri in tutta Europa e che ha puntato sul collegamento per Lecce fin dal suo avvio, ad aver ulteriormente ampliato per l’estate in arrivo i collegamenti con il capoluogo, con Gallipoli, ma anche con Galatina e Galatone.
Una risposta forte e chiara da parte di imprenditori privati, per di più esteri, a ciò che il pubblico non ha saputo soddisfare. Se, infatti, finora l’unica buona notizia per l’estate da parte dei trasporti su rotaia risiede nella prenotazione elettronica unica Trenitalia-Fse, molti dubbi e paure riguardano la soppressione di diverse tratte proprio nella stagione estiva, a livello nazionale e locale.
Una carenza di servizi ormai inaccettabile per residenti e turisti, molti dei quali puntano da anni proprio sulla compagnia tedesca low cost per raggiungere il Salento, grazie ai capillari collegamenti, ma anche a wi-fi gratuito, prese elettriche, sedili reclinabili e toilette a bordo e mezzi nuovissimi. Un servizio utilizzato ampiamente anche da studenti salentini in trasferta in altre regioni italiane, oppure da comitive di giovani che vogliono godersi una vacanza risparmiando un po’, ma anche da chi nei periodi di punta trova sold out i posti in aereo e in treno.
E dunque, dal punto di vista delle tratte nazionali, da fine mese, Lecce avrà nuovi collegamenti diretti per Genova, Pisa, Livorno e Orbetello (Grosseto), mentre sono già attivi da poche settimane quelli per Firenze, Viareggio, Lucca, Prato e La Spezia.
Per quanto riguarda le tratte internazionali, sono partiti da pochissimo i viaggi diretti per le città tedesche di Monaco di Baviera, Norimberga e Hannover: un’opportunità in più di raggiungere Lecce per i turisti tedeschi, che tanto amano il barocco e l’enogastronomia locale, in tutte le stagioni.
Il capoluogo salentino rappresenta dunque una delle mete di punta per la compagnia di trasporti tedesca: la città arriverà a essere collegata con ben 50 città italiane e straniere. Basti ricordare che ad agosto dello scorso anno fu proprio Lecce a essere la seconda meta estiva italiana, dopo Venezia, raggiunta dagli utenti di Flixbus.
Sempre nello stesso periodo, anche la Città bella diventerà il fulcro di svariati collegamenti diretti dal Nord al Centro Italia, tra cui Verona, Ancona, Perugia e Pescara. Da metà giugno, poi, si aggiungono nuove tratte dirette con Roma, Napoli, Salerno, Potenza e Matera. Gallipoli, lo ricordiamo, è già raggiungibile da Milano e Bologna.
E ancora, anche Galatina e Galatone avranno nuove fermate e linee internazionali tramite i cosiddetti “autobus verdi”: gli stessi collegamenti tedeschi del capoluogo varranno, infatti, anche per le due cittadine salentine.
Sono confermati i collegamenti di Maglie, Otranto e Nardò con il resto d’Italia: le prime due sono già raggiungibili in linea diretta da tempo da Milano, Bologna, Parma e dallo scorso anno anche da Roma e Napoli. Per quanto riguarda Nardò, c’è già la tratta verso la Città capitolina, oltre a quella da e verso Torino, Bologna e Termoli.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Mercoledì 16 Maggio 2018 - Ultimo aggiornamento: 05:30