Gino Strada: «Salvini? Mai avrei pensato di vedere ancora ministri razzisti. A 70 anni voglio andare via dall'Italia»

Gino Strada: «Salvini? Mai avrei pensato di vedere ancora ministri razzisti. A 70 anni voglio andare via dall'Italia»
Un duro attacco a Matteo Salvini e alla linea del Viminale giunge da Gino Strada, ospite di Lucia Annunziata a "1/2 h in più". Il fondatore di Emergency accusa il vicepremier leghista di «voler portare avanti l'opera di Minniti. Io spero che l'opera di Salvini finisca come quella di Minniti, nel nulla. Ho 70 anni e sono sconcertato, non mi sarei mai aspettato di vede ancora ministri dell'Interno razzisti o sbirri in Italia. Alla mia età sono stanco, vorrei andare via da qui".

LEGGI ANCHE ----> Salvini chiude i porti



Strada non risparmia Minniti: "La sua politica era pagare assassini per dire assassinatevi pure ma non a casa nostra. La sua politica era un atto di guerra contro i migranti con il risultato di avere molti morti in più. Cosa unisce Minniti a Salvini? L'assenza totale di considerazione delle vite umane". Salvini dice che è finita la pacchia: "Ma lui ha mai lavorato? - dice Strada - questa è una guerra tra poveri, e questo è triste. Gli sbarchi sono calati del 70 per cento e non c'è stato alcun effetto sui sui tassi di occupazione. quindi i migranti non portano via il lavoro a noi".
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Domenica 10 Giugno 2018 - Ultimo aggiornamento: 18:33
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti