Xylella, un milione di euro per indennizzare gli olivicoltori danneggiati

Xylella, un milione di euro per indennizzare gli olivicoltori danneggiati
Un milione di euro per gli indennizzi sui danni della Xylella. E' la prima risposta della Regione Puglia alle richieste della Coldiretti, dopo la marcia con i trattori organizzata su Lecce sabato scorso. Il vertice che si è concluso nel primo pomeriggio a Bari ha visto seduti attorno a un tavolo i vertici di Coldiretti Puglia di Lecce, Taranto e Brindisi, il capo di Gabinetto della Regione, Claudio Stefanazzi, e il direttore del Dipartimento regionale all’Agricoltura, Gianluca Nardone.

«Pronta una delibera di Giunta – ha detto a margine dell’incontro il presidente di Coldiretti Puglia, Gianni Cantele - con la quale la Regione di fatto anticipa 1 milione di euro, aspettando di poter utilizzare i 2,6 milioni di euro congelati in vista della manovra di assestamento di bilancio, ereditati dall’ex Commissario Silletti. Già dalla settimana prossima sarà completata l’istruttoria, attraverso un percorso di sburocratizzazione dell’iter procedurale, per accedere al fondo di solidarietà nazionale che libererà 12 milioni di euro. Intanto, è in fase di scrittura la seconda richiesta di calamità naturale che ricomprenda aree e olivicoltori inizialmente indenni dalla malattia che evidentemente non ha carattere transitorio, ma è permanente».

Il direttore Nardone ha poi annunciato che nel prossimo incontro del 27 e 28 marzo chiederà sostegno all'Europa (DG Sante e al DG Agri) per intercettare risorse utili a coprire indennizzi, contrasto e  ulteriori monitoraggi.

Altra novità: l'annuncio dell'assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia, Loredana Capone, che accogliendo le istanze di Coldiretti ha messo a disposizione 5 milioni di euro per un'azione di accompagnamento degli olivicoltori per la moratoria dei mutui. Capone dopodomani incontrerà i vertidi degli istituti di credito.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Lunedì 20 Marzo 2017 - Ultimo aggiornamento: 18:30