Dialogo tra Brindisi, Lecce e Taranto: primo incontro tra i tre sindaci, verso un tavolo tecnico e un'agenda comune

Dialogo tra Brindisi, Lecce e Taranto: primo incontro tra i tre sindaci, verso un tavolo tecnico e un'agenda comune
Dialogo a tre, nel nome delle idee comuni e della programmazione coordinata. Oggi a Taranto c'è stato l'atteso incontro tra Rinaldo Melucci, Riccardo Rossi e Carlo Salvemini, sindaci di Taranto, Brindisi e Lecce. Un incontro informale al Comune con successivo pranzo, per gettare le basi di un dialogo e - chissà - di un protocollo d'intesa o comunque di una collaborazione su battaglie condivise. «Una colazione di lavoro - spiegano dall'amministrazione jonica - assai cordiale e ricca di iniziali spunti di riflessione, rispetto al più generale tema delle sinergie ed interazioni tra le attuali politiche dei tre capoluoghi salentini, nonché rispetto alla possibilità di una promozione verso l'esterno ed il mercato sempre più coordinata e più aderente alle vere identità e vocazioni dei territori di Taranto, Brindisi e Lecce». Il "patto a tre" può avere basi solide: i tre sindaci sono stati eletti nell'arco di un anno, sono tutti di centrosinistra e vengono da percorsi politici ed elettorali con molti punti di contatto.

I temi. Cultura, turismo, infrastrutture, agroalimentare, industria e specializzazione dei giovani, strategie di sostegno alle imprese locali, condivisione di bandi e risorse comunitarie, sostegno dei tre capoluoghi alle attuali iniziative regionali: questa l'agenda snocciolata nell'incontro tarantino. «E per evitare gli errori di esperienze passate in tal senso - fanno sapere - i tre sindaci conserveranno sui vari target approcci molto flessibili e pragmatici, presumibilmente incominciando dall'insediamento di un tavolo tecnico, conseguente ad un'intesa di massima che ne disciplini lavori e calendario. I sindaci torneranno a riunirsi entro il prossimo mese di agosto, dapprima a Brindisi e conseguentemente a Lecce, per dare forma compiuta a quanto sopra».

Leggi: L'analisi/Brindisi, Lecce e Taranto: tre capoluoghi, un solo "colore". Per il centrosinistra e il territorio è una chance
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Mercoledì 11 Luglio 2018 - Ultimo aggiornamento: 19:03