Giornalista Rai picchiato a Ostia: ecco chi è Roberto Spada, fratello del "boss" Romoletto

Ecco chi è
Roberto Spada,
fratello del "boss"
Romoletto
Roberto Spada, protagonista dell'aggressione in danno dell'inviato del programma Rai "Nemo", è il titolare di una palestra di Ostia, dove è conosciuto soprattutto per essere il fratello del "boss" Carmine, detto "Romoletto", condannato in primo grado a 10 anni di reclusione per estorsione con l'aggravante del metodo mafioso. 

Gli Spada sono una famiglia di origine sinti residente sul litorale romano, coinvolta in diverse inchieste della procura di Roma su giri di usura, estorsione, droga e sfruttamento delle concessioni demaniali del litorale. Il capostipite era Enrico, deceduto nel 2016. Aveva quattro figli: Carmine, Ottavio, Vincenzo e Roberto.

All'inizio di ottobre sette componenti del clan sono stati condannati, in totale, a più di 50 anni di carcere, nell'ambito dell'inchiesta ribattezzata "Sub Urbe", partita da una gambizzazione avvenuta nel 2015 e che ha scoperchiato una rete di intimidazioni ed estorsioni per gestire gli alloggi popolari. Massimiliano Spada è stato condannato a 13 anni e 8 mesi, mentre Ottavio Spada a 5 anni. Sono entrambi nipoti di Romoletto.

Si tratta della terza sentenza che riconosce la mafiosità del clan Spada. Nel giugno del 2016, Romoletto è stato condannato a 10 anni per estorsione con l'aggravante dell'articolo 7. Nel gennaio 2017, per Armando Spada, cugino del boss, i giudici hanno disposto una pena di 6 anni per corruzione con aggravante del metodo mafioso per essersi appropriato di uno stabilimento nel 2012.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Mercoledì 8 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 09-11-2017 07:45
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti