Ucciso da colpo di pistola nello studio medico, il fratello: «Lo hanno ammazzato come un pupazzetto»

Ucciso da colpo di pistola nello studio medico, il fratello: «Lo hanno ammazzato come un pupazzetto»
ROMA «Me l'hanno ammazzato come un pupazzetto». Tonino Randazzo va su e giù, vuole sapere, invece i rilievi sono in corso e nessuno sembra vederlo. «Era venuto qui per una ricetta, aveva le gambe gonfie. Si può morire così? Gli ha fatto la ricetta a vita». Con lui ci sono il cognato di Gaetano e la nipote, più tardi arriveranno altri parenti. «Mi ha avvisato mia nipote, non riusciva tanto a parlare, era sconvolta: papà stava dal medico - mi ha detto - quando è...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Mercoledì 6 Giugno 2018 - Ultimo aggiornamento: 07:46
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti