Ermal Meta, a Roma per il Concertone e presto il via al tour "Non abbiamo armi"

Ermal Meta, a Roma per il Concertone e presto il via al tour "Non abbiamo armi"
È un successo senza freni quello di Ermal Meta, il cantautore vincitore dell’ultimo Festival di Sanremo in coppia con Fabrizio Moro. In due settimane calca tre grandi palchi: il Mediolanum Forum di Milano che lo ha visto protagonista domenica scorsa con uno spettacolo incredibile, il palco di San Giovanni a Roma per il Primo Maggio, e poi dall’8 al 12 maggio sarà all’Eurovision Song Contest a Lisbona.
 

Meta a Roma è salito per il secondo anno consecutivo sul prestigioso palco del Primo Maggio, il tradizionale concertone annuale promosso dai sindacati cantando alcuni dei suoi più importanti successi "Vietato Morire" e "Non mi avete fatto niente", hit sanremese multi-platino, in cui aggiunge alla fine la frase "soprattutto sul lavoro". Per lui la musica è un collante aggregativo, ricorda anche i colleghi in campo al Primo Maggio a Taranto, nella sua regione, musica elemento che aiuta le persone a stare insieme, messaggera di temi importanti ma poi spetta alla politica a concretizzare.

Ha presentato sul palco romano per la prima volta live in televisione il nuovo singolo "Dall’alba al tramonto", in radio dal 20 aprile scorso, brano contenuto nell’album "Non abbiamo armi", pubblicato a febbraio durante il Festival di Sanremo e a sorpresa la canzone che chiude il suo ultimo album di inediti, "Mi salvi chi può".
Da fine giugno partirà il tour "Non abbiamo armi". 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 4 Maggio 2018 - Ultimo aggiornamento: 12:48