"Il mio nome è Giuda", in scena con gli Anonimi a Lecce

"Il mio nome è Giuda", in scena con gli Anonimi a Lecce
Una rappresentazione particolarmente adatta al periodo pasquale questo "Il mio nome è Giuda" che Graziano Tramacere (che cura anche la regia) rappresenta al Teatro Antoniano di Lecce con la Compagnia 'Anonimi Salentini' di Leverano, nell'ambito della rassegna 'L'àceni te la sita', questa sera 7 aprile.
È un lavoro 'serio', di buona introspezione, dedicato alla controversa figura di Giuda che, assieme a Pilato, ha fornito tanto materiale letterario nel corso dei secoli.
Della durata di poco più di un'ora, la rappresentazione si fa apprezzare soprattutto per la cura dei profili psicologici dei personaggi e per l'incalzante vicenda che non lascia nulla per scontato e, anzi, è avvincente e piena di suspence.
Ad avvicendarsi sul palcoscenico sono in tanti: Andrea Matino, Raffaele e Paolo Paladini, Fernando Zecca,matteo Galignano, Antonio Caputo, Andrea D'Agostino, Simone Tumolo, Egidio Legnani, Giampaolo Mega, Anna Cazzato, Giusy e Francesco Mega,Paolo Catera, Paolo Muya,Luana Romanello, Luciano Lezzi, Alessandro Miraglia,Antonio Paladini e Leonardo Pagano.
Sipario alle 21 e posto unico numerato a 7 euro.
La rassegna riprenderà dopo la sosta pasquale.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 7 Aprile 2017 - Ultimo aggiornamento: 10:33