Al Battaglini il punteggio più alto nella classifica annuale Eduscopio

di Angela MARIGGIÒ
Puntuali come ogni anno e prima che gli studenti inizino ad orientarsi nella scelta del cammino da intraprendere dopo gli studi nella scuola superiore, arrivano i risultati dell'indagine Eduscopio della Fondazione Agnelli, che mette a confronto gli esiti universitari ed il successo lavorativo dei ragazzi, per offrire una classifica delle scuole superiori che meglio preparano all'ingresso nel mondo universitario o nel mondo del lavoro.
I ricercatori della fondazione hanno messo a confronto i dati relativi a 1.260.000 studenti che si sono diplomati negli anni 2012/13, 2013/14 e 2014/15. Come sempre si incrociano vari dati relativi alle carriere universitarie e lavorative dei singoli diplomati raccolti dai ministeri competenti e da questi vengono elaborati gli indicatori. Per i percorsi universitari si tiene conto del numero di esami sostenuti, della media e del numero di crediti formativi acquisiti durante il primo anno di università. Per gli studenti che, invece, non hanno scelto un percorso di studi universitario, si valuta se hanno trovato un'occupazione, quanto rapidamente hanno ottenuto un contratto di durata significativa, se il lavoro ottenuto è coerente con gli studi compiuti o se invece è un lavoro qualsiasi.
Per la provincia di Taranto, per ciò che riguarda i licei classici, il primo posto va al Tito Livio di Martina Franca. Con un indice fga (media tra voti e crediti ottenuti) di 70.8 e un tasso di abbandono dell'università del 7%, il liceo martinese si aggiudica il primo posto in provincia, con un'informazione in più. Da quest'anno, infatti, è disponibile un nuovo indicatore che riguarda la percentuale dei diplomati in regola e cioè quanti studenti al primo anno di università hanno completato il corso di studi superiore in cinque anni. In base a questo indicatore si stabilisce quanto una scuola sia inclusiva (indicatore alto) o selettiva (indicatore basso). Per il Tito Livio questo indicatore è pari a 88.4. Nella categoria liceo classico, seguono il Quinto Ennio di Taranto (fga 68.55), il De Sanctis Galilei di Manduria (65.19) e i licei Archita (63.51) e Aristosseno (62.36) di Taranto.
Il liceo Battaglini di Taranto è nuovamente al primo posto per l'indirizzo scientifico (fga 73.87, il più alto in assoluto) e un indice di diplomati in regola nei cinque anni pari a 69.2. Nella graduatoria dei licei scientifici rientrano anche il Tito Livio di Martina (72,94), il Moscati di Grottaglie (67,26) il liceo Aristosseno (64,89) e il De Ruggieri di Massafra (62.23).
Per la prima volta quest'anno sono disponibili i dati dell'indirizzo scientifico scienze applicate, che vede al primo posto il liceo Vico di Laterza (fga 70.22 e indice diplomati in regola di 81.8) seguito dal Moscati (67,84), dall'istituto Righi (64,86) e dal Maria Pia (61.73) di Taranto, dal Majorana di Martina Franca (59.61). L'indirizzo scientifico tecnico tecnologico vede il primato del Maria Pia (70,27), seguito dall'Einaudi di Manduria (59,80), dal Majorana (56,58) e dall'Einstein di Mottola. Gli indirizzi scienze umane e scienze umane economico sociale vedono il primato del Vittorino da Feltre di Taranto (fga rispettivamente 54.36 e 59.29). Il Tito Livio di Martina Franca è al primo posto anche per il liceo linguistico (fga 68.10), mentre l'istituto superiore Pitagora con un fga di 58.64 è al primo posto per l'indirizzo tecnico economico.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 9 Novembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 09:16