Falchetto ucciso dai cacciatori: la rabbia sui social

Falchetto ucciso dai cacciatori: la rabbia sui social
Un’ondata di sdegno sta provocando sui social la foto di un falchetto impallinato e ucciso nelle campagne di Manduria. L’autore della foto che l'ha pubblicata sul suo profilo Facebook, Gregorio Doria, riferisce di averla scattata ieri in agro  Surìi- Cardinale. Quasi sicuramente il responsabile dell’uccisione ha lasciato sul posto il piccolo rapace morto quando si è accorto di aver sparato contro una specie super protetta. (Probabilmente un falchetto Grillaio). «Atti incommentabili e barbari che testimoniano il fatto che all'interno dei circa cinquecentomila cacciatori Italiani si nasconda purtroppo la figura del "bracconiere». E’ il commento di Gianluca Cencioni, presidente dell’Associazione Caccia Sviluppo e Territorio sezione di Grottaglie con diversi iscritti anche a Manduria.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Giovedì 8 Novembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 19:56