Tenta di investire la ex moglie
e finisce agli arresti domiciliari

Tenta di investire la ex moglie
e finisce agli arresti domiciliari
Tenta di investire l'ex moglie e così dal semplice allontanamento dalla famiglia passa agfli arresti domiciliari. I Carabinieri della Stazione di Palagiano hanno eseguito un provvedimento di revoca della misura cautelare di allontanamento familiare e contestuale sottoposizione agli arresti domiciliari, emesso dal gip del Tribunale di Taranto, Giuseppe Tommasino, su richiesta del Sostituto Procuratore della Repubblica, Remo Epifani, nei confronti di un pregiudicato 41enne del posto ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia.
Le indagini, avviate a giugno 2018 a seguito della denuncia sporta dall’ ex moglie e condotte tempestivamente dai Carabinieri di Palagiano, hanno fatto emergere il contesto di assoggettamento psicologico e vessatorio in cui versava la vittima inducendo l’autorità giudiziaria ad emettere nei confronti dell’uomo la misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare. Il 41enne, incurante delle prescrizioni connesse alla suddetta misura, ha tentato di investire, con la propria autovettura, la donna. L’uomo, al termine delle formalità di rito, è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Lunedì 6 Agosto 2018 - Ultimo aggiornamento: 15:51