Per la questura di Viterbo nessun blitz: normale attività di controllo. Interrogazioni al sindaco

Per la questura di Viterbo nessun blitz: normale attività di controllo. Interrogazioni al sindaco
Una normale attività di controllo delle forze dell'ordine nell'ambito della sicurezza ferroviaria. La questura di Viterbo fa sapere di non aver effettuato operazioni di polizia contro i senzatetto che, da settimane, occupano durante la notte la sala d'aspetto della stazione di Porta Romana.

La pulizia della zona, con la rimozione delle coperte utilizzate dai senza fissa dimora per passare la notte (come testimoniato dalle foto pubblicate su questo sito), rientrerebbe nelle normali operazioni effettuate dal personale della Polfer, in servizio nel capoluogo della Tuscia. Città che, oltre a quella di Porta Romana, vede la presenza anche dello scalo di Porta Fiorentina (sempre di Trenitalia) e quello della ex Roma Nord, ora gestito dall'Atac di Roma.

Sull'episodio il consigliere comunale di opposizione Giacomo Barelli (Viva Viterbo) ha annunciato una interrogazione al sindaco Giovanni Arena. Stesso percorso dalla consigliera da Pd, Martina Michella, che parla di “fatto grave, una vergogna assoluta". E presenta una richiesta di "spiegazioni all’assessore comunale ai Servizi sociali". 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 8 Febbraio 2019 - Ultimo aggiornamento: 15:39
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti