Il computer dimentica i presidi: tutte da rifare le commissioni per la Maturità

Il computer dimentica i presidi: tutte da rifare le commissioni per la Maturità
Esami di Stato 2018, primo intoppo. A due settimane dall’inizio della maturità (la prima prova è fissata per il 20 giugno) gli studenti brindisini non conoscono la composizione delle commissioni che li valuteranno. Nomine da rifare a causa di un clamoroso errore tecnico che sarebbe stato commesso nella compilazione degli elenchi dall’Ufficio scolastico regionale per la Puglia. Annullate dunque le commissioni e da domani funzionari al lavoro per la compilazione dei nuovi elenchi.
A far notare l’errore sono stati i dirigenti scolastici del brindisino incredibilmente esclusi da ogni commissione nonostante ognuno di loro avesse, come ogni anno, fatto richiesta per partecipare, in qualità di presidente, agli esami.
E mentre sul sito del ministero della Pubblica Istruzione sono visibili gli elenchi dei commissari di tutte scuole d’Italia, a Brindisi i candidati dovranno attendere ancora qualche giorno per conoscere i nomi dei docenti e prendere informazioni su di loro. Ad annunciare immediatamente attraverso una nota il disservizio l’Ufficio scolastico regionale di Brindisi (ex Provveditorato) che sottolinea: «A seguito di segnalazione, si prende atto di un errore tecnico». L’errore avrà adesso inevitabilmente delle ripercussioni non solo per le commissioni che riguardano le scuole del Brindisino. Molti docenti, infatti, avevano fatto richiesta o erano stati inseriti in commissioni di altre province. Rimescolando le carte c’è da aspettarsi il caos generale anche per le scuole che riguardano la provincia di Lecce e Taranto.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Giovedì 7 Giugno 2018 - Ultimo aggiornamento: 09:34