L'export fa "volare" Alas Meccanica: più 20% per il fatturato

L'export fa "volare" Alas Meccanica: più 20% per il fatturato
Fatturato in crescita del 20%, in due anni e grazie alla collaborazione con Co.Mark (Gruppo Tecnoinvestienti), per Alas Meccanica, azienda manufatturiera nata nel 1976 a Molfetta specializzata in lavorazione meccaniche di precisione per la costruzione di macchine speciali componenti e attrezzature destinati al settore Oli&Gas.
Attualmente Alas Meccanica impiega 40 dipendenti, metà dei quali sono operai specializzati formati direttamente in azienda. La mossa vincente, di fronte allo stallo generato dalla crisi petrolifera internazionale, è stata la decisione di virare sulla produzione di alberi per pompe centrifughe di grandi dimensioni, utilizzate non soo nel settore petrolifero ma anche nell’industria elettrica eper l’estrazione e trasformazione di minerali. I risultati hanno premiato la strategia aziendale: i rapporti con il gruppo scozzese Weir (tra le principali società di ingegneria al mondo) hanno contribuito a portare il fatturato complessivo da 2,5 milioni di euro l’anno nel 2016 a tre milioni nel 2017. L’incidenza dell’export è salita al 40% del fatturato totale.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Mercoledì 13 Giugno 2018 - Ultimo aggiornamento: 18:36