«Paga o mandiamo le foto a tua moglie», il ricatto ordito con la complicità dell'amante

«Paga o mandiamo le foto a tua moglie», il ricatto ordito con la complicità dell'amante
Con l'accusa di estorsione continuata in concorso gli agenti della squadra mobile hanno portato in carcere un giovane di 24 anni, Gianluca Spatuzza, accusato di avere estorto denaro ad un uomo sposato minacciandolo di inviare alla moglie le foto e le conversazioni intime che l'uomo aveva scambiato via social con la sua amante. Il giovane avrebbe impartito indicazioni alla donna tra giugno e luglio scorsi, quando già si trovava agli arresti domiciliari. L'arresto è stato eseguito sulla base di una ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Foggia. Secondo l'accusa, Spatuzza sarebbe riuscito a farsi pagare 750 euro per evitare che la donna inviasse alla moglie e ai parenti dell'uomo una foto che lo ritraeva nudo. La vittima - si apprende - dopo aver ricevuto numerosi messaggi estorsivi ha consegnato la somma di denaro pattuita, ma ha deciso di denunciare l'estorsore facendolo arrestare.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Mercoledì 9 Gennaio 2019 - Ultimo aggiornamento: 19:54