Donna investita nei pressi dell'obelisco. L'inferno dei pedoni tra le auto senza parcheggi

Falciata da un'auto. Una donna è stata investita poco fa in via San Nicola, la strada che dall'Obelisco porta alle biblioteche dell'Università e al cimitero. A investirla un'auto, una Toyota Yaris che ha finito la corsa fermandosi addosso a un'auto in sosta. La donna è stata soccorsa dagli operatori del 118, che l'hanno trasportata d'urgenza al "Vito Fazzi". In queste ore sono in corso gli accertamenti. Le sue condizioni non dovrebbero essere gravi.
Si tratta in un certo senso di un incidente annunciato. In zona obelisco, soprattutto in via Taranto e in via San Nicola, la situazione del traffico è ormai diventata insopportabile. Sin dalle prime ore della mattinata decine di automobilisti in giro, anche nelle le traverse, in cerca di un parcheggio. Ciò determina situazioni di caos in strada, con doppie file e sosta selvaggia, e distrazione da parte degli stessi automobilisti che dopo aver fatto numerose volte il giro degli isolati guidano nervosamente in cerca di un posto.
 
 

Per ultimo la cancellazione dei parcheggi attorno all'ex Agip, fatto di per sé positivo perché libera la struttura dalle auto, ha aggravato la situazione. A rischio i passaggi pedonali, spesso occupati dalle auto in sosta selvaggia o "oscurati" dalle stesse auto parcheggiate a ridosso delle strisce.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Giovedì 11 Ottobre 2018 - Ultimo aggiornamento: 15:04