Terrore in gioielleria: rapina all'apertura nel centro commerciale
La moto ritrovata bruciata in campagna

Terrore in gioielleria: rapina all'apertura nel centro commerciale
La moto ritrovata bruciata in campagna
CAVALLINO -  Un’altra rapina è stata consumata intorno alle 9.30 di questa mattina ai danni della gioielleria Blu Spirit del centro commerciale di Cavallino. E questa volta, a differenza delle altre due precedenti, i rapinatori hanno svuotato completamente le vetrine portando via due sacchi pieni di monili. Ad entrare in azione all’apertura due individui, con il volto coperto da casco integrale, che non si sono fatti intimidire della presenza di clienti e operatori del parco commerciale. Con il volto coperto e armati di bastone da muratore si sono diretti verso le vetrine. Pochi colpi secchi ma mirati per arraffare tutto ciò che era possibile prendere in pochi minuti davanti alle commesse ancora incredule e stordite per quello che si stava succedendo sotto i loro occhi. Le commesse non hanno avuto neanche il tempo di realizzare cosa stesse accadendo che i due rapinatori, arraffato il bottino sono fuggiti via dal centro commerciale a bordo di una moto di grossa cilindrata. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della locale stazione e della compagnia di Lecce che stanno eseguendo i rilievi e acquisendo i filmati delle telecamere di video sorveglianza per avere i primi elementi utili a rintracciare i rapinatori, la cui moto è stata rintracciata poco dopo la fuga nelle campagne circostanti, che collegano Cavallino a Galugnano. I rapinatori infatti l'hanno data alle fiamme prima di darsi alla fuga.
Intanto sono state già avviate le ricerche in zona dei due rapinatori e organizzati posto di blocco nelle arterie di collegamento con i comuni vicini.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Giovedì 9 Agosto 2018 - Ultimo aggiornamento: 12:45