Salento, centrodestra e centrosinistra perdono i "big"

Salento, centrodestra e centrosinistra perdono i "big"
Nonostante la tenuta nazionale, il centrodestra pugliese e salentino piange lacrime amare, avendo perso non solo figure chiave come Rocco Palese, che resterà fuori dalla prossima legislatura. Ma anche Saverio Congedo, Luciano Cariddi e Andrea Caroppo (tutti alla prima corsa da parlamentari con l'Uninominale alla Camera). A Lecce città ce la fa invece Roberto Marti (Lega). Mentre Luigi Vitali, coordinatore regionale di Forza Italia, è fuori all'Uninonimale ma rientrerà con ogni probabilità nella quota del plurinominale. Dentro anche Elvira Savino di Forza Italia e Marcello Gemmato per Fratelli d'Italia.
Potrebbe restare fuori anche Paolo Perrone, candidato al Senato con Fdi. Ma la verità si saprà solo in serata alla fine dei conteggi. Noi con l’Italia perde Raffaele Fitto.

batosta anche per il Pd che ha recuperato in corsa Teresa Bellanova, grazie al paracadute in Emilia, ma perde l'uscente Salvatore Capone così come non ce la fa la new entry Sergio Blasi. Dentro solo Francesco Boccia  e Dario Stefàno che recupera al plurinominale.

Felicità invece nel M5S dove sono eletti tutti i candidati nei collegi:
alla Camera per l'uninominale sono eletti: Michele Nitti, collegio di Lecce, Maria Soave Alemanno nel collegio di Nardò, Nadia Aprile in quello di Casarano. Al plurinominale della Camera invece: l'uscente Diego De Lorenzis e la new entry Veronica Giannone ma probabilmente anche Leonardo Donno.
Per il Senato bisognerà attendere il conteggio delle schede regionali, ma sono eletti tutti gli uscenti: Barbara Lezzi, Maurizio Buccarella e Daniela Donno.



 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Lunedì 5 Marzo 2018 - Ultimo aggiornamento: 06-03-2018 17:36