Omicidio Sarah Scazzi, la Cassazione: «Sabrina fredda pianificatrice, niente sconti di pena»

Omicidio Sarah Scazzi, la Cassazione: «Sabrina fredda pianificatrice, niente sconti di pena»
Sabrina Misseri non merita sconti di pena. Lo sottolinea la Cassazione nei motivi di conferma delle condanne all'ergastolo per la cugina di Sarah Scazzi e la madre Cosima Serrano.

Sabrina avrebbe attuato una «fredda pianificazione d'una strategia finalizzata, attraverso comportamenti spregiudicati, obliqui e fuorvianti, al conseguimento dell'impunità», così i giudici della suprema corte. Sabrina, «strumentalizzando i media», deviò volontariamente le investigazioni, come «astuto e freddo motore propulsivo», verso «piste fasulle»

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Mercoledì 11 Ottobre 2017 - Ultimo aggiornamento: 12-10-2017 12:08
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti