E la (presunta) gaffe di Di Maio fa litigare governatore e renziani

E la (presunta) gaffe di Di Maio fa litigare governatore e renziani
La solerzia con la quale il governatore della Puglia Michele Emiliano si è affrettato a smentire la presunta gaffe del vice premier Luigi Di Maio, la pace a seguire con il ministro del Sud Barbara Lezzi e quindi, in estrema sintesi, la sintonia ritrovata con i Cinque stelle, sono frame non certo sfuggiti ai renziani dem. E così torna alta la tensione nel Partito democratico. Il casus belli, uno scambio di battute catturato dalle telecamere, alla Fiera del Levante di Bari, che di colpo fa il giro del web.
«Con Matera che state facendo?», chiede il vicepremier e ministro dello Sviluppo economico, a Emiliano. E il governatore pugliese, risponde imbarazzato, mettendosi una mano sulla bocca: «È in Basilicata...». E Di Maio, conclude. «Lo so». Uno scambio di battute catturato dalle telecamere, alla Fiera del Levante di Bari, che di colpo fa il giro del web.
Con Emiliano che a stretto giro precisa: «Di Maio mi avrebbe parlato di Matera pensando che Matera fosse in Puglia? Questa è veramente una barzelletta. Il testo l'ho sentito e risentito e non c'era nulla nella conversazione che si prestasse ad un'interpretazione del genere».
Corsa a tempo di record in difesa del vice premier, dunque. Ma nel Pd c'è chi non gradisce: «Michele Emiliano e la cosina detta a bocca coperta? E poi, visto che era favorevole all'alleanza di governo, perché non si iscrive ai 5stalle? Forse preferisce continuare a fare il dissidente all'interno del pdnetwork?», commenta sul web Italo Cantore, membro dell'assemblea nazionale dem.
Al veleno, il tweet del governatore della Puglia in risposta: «Voi renziani avete perso la capacità di distinguere la verità dalle bugie e la lealtà dalla slealtà. Siete capaci solo di fare da zerbino al potente di turno. Non vi passa neanche per la testa che esista la correttezza nei comportamenti di vita? Vergognatevi».
Al cinguettio del presidente della Regione Puglia, replica a sua volta la vicepresidente del gruppo dem al Senato, Valeria Malpezzi: «Emiliano che parla di lealtà è un ossimoro (spieghi anche questo a Di Maio). Ma più preoccupanti rimangono i termini con cui si rivolge alla sua stessa comunità politica. Usasse la stessa solerzia verso i pentaleghisti: invece i nemici da combattere per lui sono nel Pd». In serata, anche la reazione del diretto interessato, vale a dire Di Maio: «Pensare che io non sappia che Matera non è in Puglia è veramente una speculazione giornalistica, sono stato decine di volte a Matera durante la campagna elettorale, quindi so bene dove sta. Chiedere al presidente della Regione Puglia cosa si sta facendo per Matera significa chiedergli quale contributo stanno dando a Matera 2019».
N.Qua.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Martedì 11 Settembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 10:06