Allarme gas Radon: a Taranto chiuse 8 aule, a rischio altre 18. La protesta dei genitori: «Cosa respirano a scuola in nostri figli?»

Allarme gas Radon: a Taranto chiuse 8 aule, a rischio altre 18. La protesta dei genitori: «Cosa respirano a scuola in nostri figli?»
Allarme Radon, Taranto non si fa mancare nulla. Otto aule di tre plessi scolastici del quartiere Tamburi sono state interdette per il rilevamento, da parte dell’agenzia regionale per l’Ambiente (Arpa Puglia), di gas Radon. Altre diciotto sono a rischio. Il  quel gas sprigionato dal materiale utilizzato per la costruzione è potenzialmente pericoloso ed è indicato tra le cause di tumore ai polmoni. Soprattutto quando viene respirato in quantità importanti.
I picchi di concentrazione sono stati riscontrati a luglio da un monitoraggio condotto dall’Arpa. La chiusura delle aule ha provocato allarme tra i genitori e gli abitanti del quartiere, che in mattinata hanno tenuto un sit-in davanti alla scuola Vico-De Carolis con l’intenzione di recarsi successivamente a Palazzo di città per chiedere chiarimenti.
«Noi ci chiediamo - sottolinea Celeste Fortunato, portavoce del movimento Tamburi Combattenti - cosa hanno respirato i nostri figli lo scorso anno scolastico, l’entità del danno, se esistono metodi di precauzione. Ma anche, in che condizioni inizierà l’imminente anno scolastico e come verranno tutelati in nostri figli. È sufficiente chiudere solo alcune aule dal momento che il problema sussiste anche in altre? Ci è stato consigliato di rivolgerci a degli ingegneri mentre abbiamo già provveduto a chiedere un incontro urgente ad Arpa e Asl prima che inizi l’anno scolastico».
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Martedì 11 Settembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 19:35