«Ceniamo insieme?»: poi il 42enne stupra e rapina la ex fidanzata

«Ceniamo insieme?»: poi il 42enne
stupra e rapina la ex fidanzata
VICENZA - La procura della Repubblica ha aperto un’inchiesta a carico di un operaio di 42 anni, residente a Trissino, perché avrebbe violentato e rapinato la sua ex fidanzata di Vicenza, un’impiegata di 35 anni. Come riporta il Giornale di Vicenza la presunta vittima lo scorso dicembre avrebbe chiamato a casa sua l’ex per cenare assieme, restituirgli dei gioielli ricevuti in dono durante il fidanzamento e darsi reciprocamente il definitivo addio. Durante la cena i due avrebbero bevuto parecchio e sotto l’effetto dell’alcol avrebbero consumato un rapporto, che lei poco prima di bere avrebbe negato all’uomo. Smaltita la probabile sbornia la donna ha dato il via all’indagine con la denuncia nei confronti dell’ex per stupro e furto di preziosi. Lui si difende asserendo che il rapporto è stato consenziente e che i gioielli trovati a casa sua dalla polizia in una perquisizione sono i regali fatti a lei nel periodo di fidanzamento. La parola passa ora all’aula del tribunale.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Lunedì 8 Ottobre 2018 - Ultimo aggiornamento: 11:44
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti